Homepage

Muatsu

L'armonia della guarigione

Arte per il benessere olistico, in cui si integrano armoniosamente l’approccio corporeo-energetico e quello psicologico transpersonale, illuminati dalle più avanzate scoperte della fisica quantistica e della Ricerca di Sé.

L’obbiettivo di Muatsu é la guarigione intesa nel suo significato etimologico di ritorno all’interezza, alla Totalità  dell’Essere (il greco olos) e recuperare l’armonia con se stessi, gli altri e l’Universo.

Muatsu si pratica sia individualmente sia in coppia e conduce all’armonizzazione dell’essere nella sua totalità. Infatti, si occupa sia del corpo-emozioni-mente, ovvero ciò che costituisce la personalità individuale, sia della parte transpersonale cioé universale dell’essere umano.

  1. Significato
  2. Benefici
  3. Presupposto
Muatsu é composto da due ideogrammi: Mu e Atsu.

Mu, che significa vuoto nel senso di vacuum metafisico o vuoto quantistico, e chiamato anche ’campo olografico’, la matrix, la vacuità , il Sé, l’Essere, l’Assoluto, la Fonte, e rappresenta la sorgente di tutta la creazione e quindi anche dell’essere umano.
Trasposto nel campo della guarigione, il vuoto - Mu come sorgente contiene tutto ciò che é necessario all’uomo per guarire e cioé tornare a percepirsi intero, totale. La guarigione avviene di fatto dal livello primordiale, dal vuoto- Mu che contiene tutto a livello potenziale e che in-forma via via la mente, le emozioni e il corpo.

Atsu, il cui significato classico é ’premere’, é collegato con la materia, col corpo fisico e quindi con la forza di gravità della Terra.
L’Armonizzatore, trasferendo dolcemente e progressivamente questa forza al Ricevente, che la percepisce come Atsu - Pressione,funge da connessione tra il vuoto - Mu e la materia-corpo.
Muatsu é quindi connessione consapevole tra la Fonte e le Forme attraverso cui si manifesta.
Avendo bevuto mari interi siamo stupiti che le nostre labbra siano ancora secche come spiagge, e cerchiamo sempre il mare per bagnarle senza vedere che le nostre labbra sono le spiagge e che noi siamo il mare.
Attat