Homepage
La casa de Dom Inacio

La Casa de Dom Inacio di Abadiânia (Brasilia) è il centro di guarigione, rinomato in tutto il mondo, di João Teixeria da Faria, il quale senza dubbio è uno dei più grandi guaritori spirituali viventi di oggi.
Joao de Deus (Giovanni di Dio), come è affettuosamente conosciuto, ha dedicato la sua vita al “mediumship”. Attraverso lui, le Entità spirituali assistono la moltitudine che viene in cerca di una cura.
L’australiano Robert Pellegrino-Estrich portò Joao all’attenzione delle persone che parlano l’inglese con la pubblicazione del suo libro “L’uomo del miracolo” nel 1997. Da allora, a migliaia hanno visitato la Casa provenienti dall’Australia, Nuova Zelanda, USA, Canada, Sud Africa ed Europa [...]

scarica il documento completo


Medicina medianica: il caso Joao de Deus

Estratti dall’omonimo testo di Robert Pellegrino-Estrich
Edizioni Amrita, giugno 2006


Questo è il primo libro su Joao de Deus, una vivente sfida alla scienza, che lo studia da anni. Probabilmente il più forte guaritore del mondo, Joao, che non sa nulla di medicina, realizza 28 tipi di operazioni in trance profonda. Al risveglio non ricorda quasi nulla dell’accaduto. Spiega tuttavia di essere “abitato” medianicamente da grandi santi, guaritori e medici del passato: «Non sono io a guarire i malati – dice. Il guaritore è Dio, e io sono solo un suo strumento».
Le sue guarigioni vanno dall’uomo resuscitato in ospedale con un suo intervento a distanza, a schiere di ciechi che ritrovano la vista e paralitici che riprendono a camminare, fra cui dei medici, che non sanno spiegarsi il fenomeno. A. Moreira de Almeida, coautore di una ricerca promossa dalla Facoltà di Medicina dell’Università brasiliana di Juis de Fora per stabilire la natura del fenomeno, scrive:
«Abbiamo cercato di stabilire se si trattasse di frodi [...]. Abbiamo deciso di studiare la chirurgia visibile che si svolge di fronte alla folla in attesa. Abbiamo filmato e fotografato una serie di operazioni, intervistato ed esaminato i pazienti [...] non c’è mistero; in ultima analisi, si tratta dell’energia che esiste in ciascuno di noi».